Coltivazione Ortensie a Sassari

Coltivazione Ortensie a Sassari? 

Ecco una breve guida!

Coltivata in moltissime varietà principalmente come pianta ornamentale, l’ortensia è una delle specie più utilizzate per decorare ed abbellire i giardini.

Le Ortensie più comuni sono l’Hydrangea macrophylla o l’Hydrangea hortensische, ma si tratta di piante che appartengono ad una famiglia di 80 specie.

Il colore, variante dal bianco, al rosa, al blu, ha da sempre incuriosito per capire qual’é l’elemento che permette, allo stesso cespuglio di ortensia, di cambiare colore.

Il colore dipende dagli elementi che compongono il terreno: a volte, però, il colore blu è il colore base di alcune varietà, come la Hydrangea macrophylla “Coerulea“, ma si può anche ottenere somministrando il solfato d’alluminio durante la coltivazione estiva per la successiva fioritura primaverile, badando a non concimare in seguito con fertilizzanti che contengano fosforo, poiché il fosforo inibisce la funzione del solfato.


Le ortensie sono piante generose, forti ed estremamente adattabili. Amano l’ombra, ma crescono bene anche al sole, vivono quasi in ogni tipo di terreno e hanno bisogno di un regolare apporto d’acqua ed un buon drenaggio.

Esistono in commercio terricci specifici per ortensie  con una composizione perfettamente calibrata e acida. C’è da dire, comunque, che l’ortensia resiste bene anche in terreni calcarei (al contrario di azalee e rododendri, che sono piante prettamente acidofile). Non teme i rigori dell’inverno e generalmente tiene bene sino ai sei o sette gradi sotto zero, anche se l’Ortensia è una pianta che comincia a diffondersi nel nostro periodo pasquale, forse perché i colori pastello dei suoi fiori trasmettono i primi accenni della bella stagione e inducono voglia di primavera.

Coltivazione ortensie a Sassari: parassiti e Malattie

Le ortensie possono essere danneggiate dagli afidi e in serra dal ragnetto rosso delle serre.  Le malattie più comuni sono la clorosi e la famigliola: esistono in commercio prodotti molto efficaci e facili da somministrare.

Coltivazione ortensie a Sassari: potatura

Le ortensie non richiedono una potatura regolare (questo vale per la maggior parte delle specie) fatta esclusione per la rimozione dei fiori appassiti, da effettuarsi nel mese di marzo o a fine estate. Consigliamo, comunque, di asportare i rami più deboli nel mese di febbraio, per sfoltire la pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.