Consigli del mese
*

Clivia


La Clivia è una pianta che appartiene alla stessa famiglia degli Amarillys.
Cresce bene in appartamento poiché, essendo una pianta originaria dell´Africa, abituata a un clima caldo e secco, la temperatura degli ambienti interni le consente una fioritura rigogliosa e una crescita apprezzabile.

Ha foglie lunghe, verdi scure, molto lunghe e carnose e da marzo a giugno produce dei fiori a gruppi di arancio acceso con il centro giallo. Si possono coltivare in vaso e nelle zone con clima mite possono essere trasferite in piena terra, purché ben riparate.
La temperatura ottimale per queste piante è di circa 22 gradi, ma per favorire la fioritura è preferibile che essa nel periodo invernale rimanga per due mesi ad una temperatura di 16-18 gradi. D´inverno è bene che non venga esposta a una temperatura inferiore ai 10°. Sempre meglio, comunque, ricordarsi di somministrare ogni 15/20 giorni un concime per piante fiorite per consentire una crescita sana e una fioritura rigogliosa quando verrà il momento: consigliamo (ma questo vale un po´ per tutte le piante) di dare il concime sul terriccio intorno alla pianta e bagnare bene per favorirne la cessione. Nel caso della clivia, comunque, non bisogna esagerare con l´acqua.

È possibile moltiplicare la pianta attraverso la divisione dei rizomi. Quando le piante hanno raggiunto una certa dimensione svaseremo la pianta e puliremo con molta attenzione (i rizomi sono molto delicati) le radici dalla terra. Divideremo i rizomi in modo che su ciascun pezzo ci sia almeno una gemma: mettere in vaso utilizzando un terriccio ricco di sostanza organica. Bagnare e collocare il vaso in un luogo illuminato con una temperatura mite.

Si tratta di una pianta abbastanza resistente alle malattie, ma può succedere che venga attaccata dalle cocciniglie: in questo caso intervenire tempestivamente con un prodotto specifico (ci sono molti prodotti spray efficaci e facili da usare).